Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Vangelo’

Il modo di governare di Gesù non è quello del dominio, ma è l’umile ed amoroso servizio della lavanda dei piedi, e la regalità di Cristo sull’universo non è un trionfo terreno, ma trova il suo culmine sul legno della croce, che diventa giudizio per il mondo e punto di riferimento per l’esercizio dell’autorità che sia vera espressione della carità pastorale.

Catechesi del 26 Maggio (qui e qui)

[…] Negli ultimi decenni si è utilizzato spesso l’aggettivo “pastorale” quasi in opposizione al concetto di “gerarchico”, così come, nella medesima contrapposizione, è stata interpretata anche l’idea di “comunione”. E’ forse questo il punto dove può essere utile una breve osservazione sulla parola “gerarchia”, che è la designazione tradizionale della struttura di autorità sacramentale nella Chiesa, ordinata secondo i tre livelli del sacramento dell’ordine: episcopato, presbiterato, diaconato. Nell’opinione pubblica prevale, per questa realtà “gerarchia”, l’elemento di subordinazione e l’elemento giuridico; perciò a molti l’idea di gerarchia appare in contrasto con la flessibilità e la vitalità del senso pastorale e anche contraria all’umiltà del Vangelo.

Ma questo è un male inteso senso della gerarchia, storicamente anche causato da abusi di autorità e da carrierismo, che sono appunto abusi e non derivano dall’essere stesso della realtà “gerarchia”. L’opinione comune è che “gerarchia” sia sempre qualcosa di legato al dominio e così non corrispondente al vero senso della Chiesa, dell’unità nell’amore di Cristo. Ma, come ho detto, questa è un’interpretazione sbagliata, che ha origine in abusi della storia, ma non risponde al vero significato di quello che è la gerarchia. (altro…)

Read Full Post »

5 MAGGIO 2010 – Avvenire
LA PROVOCAZIONE

Ma i cristiani sono gente «felice»?

Che senso ha oggi leggere le beatitudini? Perché meditare su queste paradossali parole di Gesù? Innanzitutto, credo, per una ragione umanissima. Nel contesto socioculturale in cui viviamo, noi cristiani siamo chiamati, oggi più che mai, a mostrare con la nostra vita cammini di umanizzazione e di salvezza percorribili da tutti gli uomini. (altro…)

Read Full Post »

Missionari tra i pischelli di Roma

IGOR MAN – La Stampa – 9/10/2009

C’è da stupirsi: Campo de’ Fiori è, una volta tanto, una vasta fioriera; a piazza del Popolo è sorto il Villaggio dello Sport (gestito dal Csi) ad abbracciare il Villaggio della Gioia; a piazza Navona c’è il Villaggio dell’Incontro. Frotte di giovani, discretamente, danno il benvenuto agli studenti che in numero di tremila hanno invaso il cuore di Roma: è la Festa dei missionari. Una scampagnata archeologica? No, siamo qui per annunciare il Vangelo, rispondono al Vecchio Cronista – perché il Vangelo «annuncia il tempo della verità». (altro…)

Read Full Post »

Da American Papist :

Tim Drake reports at NCRegister.com:

In a recent Rolling Stone magazine interview with Brian Hiatt, U2’s Bono says that the song “Magnificent” is inspired by the Blessed Virgin Mary. “All music for me is worship of one kind or another,” says Bono. The song appears on the band’s new album, “No Line on the Horizon.” “Magnificent was inspired by the Magnificat, a passage from the Gospel of Luke in the voice of the Virgin Mary that was previously set to music by Bach,” says Bono. “There’s this theme running through the album of surrender and devotion and all the things I find really difficult.”
Giudicate voi dal testo:

Magnificent
Magnificent (altro…)

Read Full Post »

…«il cristiano – come scriveva don Mazzolari nel ’47 – non va a cambiare il mondo ma a cambiare se stesso».dario_manifesta

Europa Quotidiano – 11 aprile 2009

La carità che si fa politica
In queste ore in cui si confondono la gioia per la Pasqua e il dolore per la tragedia del terremoto in Abruzzo, cade un anniversario importante e particolare proprio perché si tratta di ricordare una personalità nella quale quelle due dimensioni della vita, la sofferenza e la speranza, sono state indissolubilmente insieme. Sono passati cinquant’anni dalla morte di don Primo Mazzolari e la memoria di questo prete semplice e forte ancora ci parla. (altro…)

Read Full Post »

Tuttavia una politica fatta per compiacere le stanze vaticane si scontra in ultimo con i grani di verità messi allo scoperto dalla fede e dalla ragione di Joseph Ratzinger. Vale a dire da un altro nucleo di verità non negoziabile del cristianesimo (altro anche rispetto al bene non negoziabile, per la chiesa, della vita biologica), che almeno sul piano filosofico fa a pezzi le semplificazioni, le forzature, le manipolazioni con cui la politica tratta una questione umanamente tragica. Certo, il lessico di Ratzinger non possiede la carica suggestiva di Wojtyla; ma se si ascolta la ratio del pontefice tedesco, lentamente si rivela anche la debolezza di chiunque voglia approfittare, per i propri disegni politici, della fede, e infine anche dell`altrui umanità.

EDMONDO BERSELLI – LO STRAPPO DEL PAPA – “LA REPUBBLICA” di lunedì 1 settembre 2008

Le parole sugli immigrati pronunciate ieri da Benedetto XVI nell`Angelus da Castelgandolfo sono uno strappo al silenzio e alla docile convenzionalità politica di questi ultimi mesi. (altro…)

Read Full Post »

Dichiarazione di un vescovo episcopaliano (anglicano USA) alla conferenza di Lambeth che riunisce le varie diocesi anglicane del mondo una volta ogni 10 anni, apparsa sul sito del Times di Londra.

Keith Ackerman, Bishop of Quincy, Illinois: “Any opportunity to preach Jesus Christ is a joyful opportunity. However, central truth is not a matter which can be mediated. Why do those who seek to drive change regarding the message in the bible on sex want us to defend what is not ours to defend? This was given us by God himself. (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: