Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘politica’

Annunci

Read Full Post »

Non riuscendo ad entrare in Regione e nemmeno al MotorShow, incuranti della sospensione dell’approvazione della legge, i “NoGelmini professional” hanno occupato la stazione Bologna SanVitale. Nessuno però ha detto, nei notiziari, che quella è la stazione del trenino locale dei pendolari.

Altro che il “treno pieno di signori” di gucciniana memoria – un treno pieno di studenti e lavoratori. Veri, però. Mentre loro non sembrano convinti di quello che dicono, nemmeno col megafono.

Read Full Post »

Monicelli, la grottesca mancanza di pietas dell’establishment italiano. Clericalismo verboso della chiesa secolarista. Perfino Napolitano si fa firmatario di questo tetro e ipocrita manifesto ideologico
di Giuliano Ferrara – Il Foglio

L’altra sera un vecchio cieco e solo e malato si è buttato dalla finestra di un ospedale romano. Triste notizia di cronaca.
Succede, non spesso magari, ma succede.
Gli ospedali sono pieni di vecchi ammalati, la demografia dice che la tendenza è quella, una società di vecchi che a un certo punto si ammalano e devono curarsi e affrontare un periodo di prove molto dure, di conflitto tra un barlume di speranza e una letale noia di vivere. Questo vecchio che si è messo in volo era celebre per la sua arte di regista di commedie e per la sua personalità pubblica dal tratto amabilmente cinico e abrasivamente misantropico. Abbiamo scoperto allora che una circostanza malinconica, forse addirittura disperata, può trasformarsi, nel discorso pubblico italiano, in un orgoglioso e tetro manifesto ideologico a favore della libertà, dell’autodeterminazione umana, e del loro più recente compagno in occidente, il nulla. (altro…)

Read Full Post »

17 Novembre 2010
Amministratori locali da tutta Italia
hanno accolto l`invito a ripartire insieme
PER LA BUONA POLITICA AZIONE CATTOLICA IN CAMPO
L’urgenza di “tornare a pensare politicamente” e di “educare alla cittadinanza”. La fatica delle “decisioni quotidiane dinanzi a problemi complessi e con risorse sempre limitate”. L’amarezza, talvolta, “della solitudine, del non sentirsi appoggiati, di non potersi confrontare nella propria comunità cristiana”. Ma anche “la gioia e la speranza che suscita una iniziativa ben riuscita, un provvedimento particolarmente efficace”. Hanno voglia di raccontare e di raccontarsi i 220 amministratori locali, provenienti da tutte le regioni d’Italia e appartenenti ai diversi schieramenti politici, che rispondono all’appello dell’Azione cattolica italiana. L’occasione è il convegno intitolato “Chiamati a servire il bene di tutti”, che l’associazione ha tenuto il 13 novembre alla Domus Mariae di Roma. (altro…)

Read Full Post »

Eugenetica ed altri malanni – o della questione antropologica come questione sociale
Alessandro Canelli | novembre 13, 2010 11:41 am

Recentemente ha fatto scalpore la frase del professore che voleva il ritorno alla rupe tarpea per eliminare i disabili.
Ma mentre imperversava il tormentone mediatico ho vissuto una somma di piccole vicende che mi hanno toccato un po’ più da vicino. (altro…)

Read Full Post »

Il richiamo della Caritas in veritatis e a non proseguire nella schizofrenia costituita dalla separazione, intraecclesiale e politica, tra coloro che privilegiano un’opzione di fede tutta incentrata sul sociale e coloro che invece danno assoluta priorità ai temi antropologici deve rappresentare la vera sfida per le comunità cristiane.

CERCANDO LA RETTA VIA. LE RADICI SOCIALI DA RISCOPRIRE PER LA POLITICA DI DOMANI.

1.“Non temete l’impegno in politica”
Le parole del Papa Benedetto XVI al Santuario di Nostra Signora di Bonaria, a Cagliari, il 7 settembre 2008, possono essere lette come una guida sicura per tentare di delineare il compito prioritario di questa stagione incerta, confusa e, a tratti, perfino torbida della democrazia nel nostro Paese. Il Pontefice ha invocato “una nuova generazione di laici cristiani impegnati, capaci di creare con coerenza e rigore morale soluzioni di sviluppo sostenibile”. Che cosa significa tutto questo per chi è impegnato nel campo sociale e politico? Come possiamo contribuire a far venire alla luce “una nuova generazione di laici cristiani impegnati nella politica?”. Come facilitare un lavoro corale di associazioni e movimenti? Come costruire ponti tra chi opera nel sociale e chi esercita funzioni di rappresentanza politica e ruoli istituzionali? (altro…)

Read Full Post »

Poliarchia, bene comune, cattolicesimo responsabile

Settimane sociali: la vocazione maggioritaria di quel cattolicesimo conciliare che si sa rinnovare

di Stefano Ceccanti | pubblicato il 27 ottobre

Per capire la Settimana sociale di Reggio Calabria bisogna tenere in conto la distinzione di un intellettuale cattolico catalano, Josep Maria Carbonell, che in un intervento( leggibile sul blog www.landino.it), ha segnalato come sia in realtà tuttora maggioritario, a patto che si sappia lasciar interrogare dalle novità successive al Vaticano II, il cattolicesimo che chiama montiniano e che subisce da un lato, anche con alcuni avalii autorevoli, la critica del “Cattolicesimo da tea-party” (che rischia di trasformare la Chiesa in un insieme di sette intransigenti) e, dall’altra, la critica ribellistica del cattolicesimo della diaspora che in nome della purezza evangelica rischia di dissolvere la Chiesa. Si tratta quindi di affermare la vocazione maggioritaria del cattolicesimo montiniano aderendo all’intera agenda dei nostri tempi, con i criteri e la vocazione profetica richiesti alla Chiesa.
Su Reggio Calabria molto si è già scritto e chi ha partecipato, come me, è rimasto stupito positivamente soprattutto per alcuni passaggi simbolici, primo fra tutti il fatto che il limite tassativo di tre minuti nei gruppi di studio era applicato indistintamente a tutti, che fossero vescovi, arcivescovi, deputati, senatori o l’ultimo animatore di una Caritas parrocchiale. (altro…)

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: