Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Omosessuali’

Second Christian street preacher awarded damages for wrongful arrest | Christian News on Christian Today.

Read Full Post »

Il Papa, il preservativo e gli imbecilli, di Massimo Introvigne.

Read Full Post »

Il Resto Del Carlino – Bologna – L’omaggio di monsignor Vecchi a Marcella Di Folco: “Aveva fede”.

Questa mattina a rendere omaggio alla salma di Marcella Di Folco, figura simbolo del mondo trans, è arrivato anche il vescovo ausiliare di Bologna Ernesto Vecchi. Ospite in Comune di una cerimonia sportiva, Vecchi ha voluto fermarsi in sala Bianca, dove da ieri si trova la camera ardente allestita per Di Folco.

“Mi è sembrato doveroso ricambiare la visita che mi fece un anno fa, il 2 ottobre. Le telefonai io, ma nonostante stesse già male fu lei a volermi venire a trovare”, racconta Vecchi. Marcella “era contenta, perché ha sempre avuto la fede, non l’ha mai rinnegata. Si sentiva appartenente alla Chiesa e soffriva della sua diversità”. Alla camera ardente, racconta ancora il vescovo, “ho trovato la sorella che mi ha ringraziato”.

Di Folco, spiega ancora Vecchi, “faceva parte di un mondo che la Chiesa ha sempre avuto in attenzione, non solo come vigile col fucile spianato. Sono creature di Dio che vanno ascoltate. Un conto è il giudizio generale, una cosa le singole persone. Con Marcella io avevo un rapporto non confidenziale, ma è stata contentissima quando l’ho chiamata”.

Repubblica – Bologna – medesima notizia, diversi accenti

Corriere Bologna

In mattinata, non atteso, il vescovo ausiliario monsignor Ernesto Vecchi ha portato l’ultimo saluto a Marcella visitando la camera ardente: «Era credente, me l’ha sempre detto- ha spiegato il vescovo-. Quando seppi che era malata volevo andarla a visitare. Poi mi fece sapere che preferiva venire lei. Del nostro incontro mi ricordo che era sofferente, appoggiata ad un bastone. Anche in quel caso mi ha confermato la sua fede. Poi aveva i suoi problemi per questa situazione, su cui io non dò un giudizio. Il Signore, giudicherà lui».

Read Full Post »

First, don’t moralise. (…) The point about modern marriage is not the altar: it’s the commitment, the permanence and the recognition. A marriage certificate is the evidence, not the substance. That’s all you need to say. Don’t say a couple who haven’t tied the knot will always be undeserving of a tax break. Say it’s hard to think of a way of arranging it.

Second, avoid so far as possible proposals that can be described as “punishing” children born out of wedlock. For this reason I’m doubtful about the idea of tying the tax break to the production of children, as though the “legitimate” baby comes with a bounty round its neck, while the “illegitimate” child is unrewarded. Steer clear of child-related rewards. (…)

Third (and this pulls in the other direction) find a way to restrict this tax break tightly enough to allow it to be appreciable. For a start, resist the argument that, for equality’s sake, homosexual civil partners should be eligible. Don’t resist this on principle: say it’s a nice idea for the future, (…), but while money’s tight it makes sense to start with the kind of partnership most likely to involve children.  (…)

There will soon be two classes of prospective pensioner: older workers enjoying the generous employers’ pension schemes they’ve paid into, on the terms already contracted; and younger workers to whom only less generous contracts are available. Couldn’t post-2010 marriages, likewise, qualify for different treatment?

From this day forward, reward married couples | Matthew Parris – Times Online.

Matthew Parris – The Times – March 20, 2010

From this day forward, reward married couples

Everyone except a sour minority knows that marriage is good for society. Any gay man will tell you so. (altro…)

Read Full Post »

While Labour abandoned the idea of the state as all-virtuous in the economic sphere (…) some of its leading figures have held firm to the view that it is possible through the enforcement power of the state to improve society’s moral character. What constitutes that “better character” will also be decided by the state, of course, although it is never very clear from what its leaders’ superior moral wisdom derives, other than the very Judeao-Christian tradition whose influence they instinctively wish to relegate.

From The Sunday Times
February 7, 2010
Look out – Harriet Harman is on a crazy crusade
Dominic Lawson

It does not take much to stir the English into a spasm of anti-Catholicism. Front-page stories declaring that Pope Benedict XVI had called on his flock to oppose the government’s Equality Bill were enough to stir 15,000 people to add their signatures to the National Secular Society’s petition opposing the pontiff’s forthcoming state visit to this country. (altro…)

Read Full Post »

Documento redatto da Elisabetta Calari e approvato dall’esecutivo del Pd di Bologna – ultimo paragrafo.

————————————————————

Emilia-Romagna regione dei diritti civili
Non può esservi effettiva dignità umana se non è garantita a tutti la capacità di esercitare i propri diritti civili e sociali. A partire da queste premesse un Partito come quello Democratico, che voglia rappresentare le forze progressiste del Paese, non può non mobilitarsi – costantemente – per i diritti, e per i diritti di tutti. Per i diritti civili, per i diritti sociali, per i diritti di cittadinanza.
L’Emilia-Romagna può dimostrare ancora una volta, su questi temi, di essere un laboratorio innovativo, al passo con i tempi e con la vita delle persone. La Regione ha già dimostrato questa attenzione con l’approvazione nell’attuale legislatura dell’art 48 della legge finanziaria regionale 2010, che garantisce alle coppie di fatto gli stessi diritti di accesso delle coppie sposate a servizi come casa, scuola, sanità ed ogni altro servizio pubblico o privato sul territorio emiliano romagnolo.
Inoltre, molti Comuni dell’Emilia Romagna stanno approvando delibere che consentono l’istituzione di un registro comunale per le dichiarazioni anticipate di trattamento, in modo da consentire ad ogni cittadino che lo desideri di scrivere il proprio Testamento Biologico.
Riteniamo che si debba proseguire su questa strada affinché la nostra Regione affronti con provvedimenti normativi i temi dell’omofobia, delle unioni civili e del Testamento Biologico, impegnandosi nella lotta contro ogni tipo di discriminazione.
I diritti si originano dalla rivendicazione dal basso. Ed è con una politica dal basso, di mobilitazione e lotta, che il PD può affrontare un nodo come quello della conquista della parità effettiva di dignità e diritti da parte di tutti i cittadini: un nodo ancora irrisolto nonostante più di 15 anni di sollecitazioni da parte dell’Europa. Il nostro europeismo va misurato anche e soprattutto su questi ambiti, che impattano profondamente sulla vita delle persone.

Read Full Post »

Get ready to be sued, Minister tells Christians, Equality bill to hurt Catholic Church – Catholic Herald Online.

A government Minister has predicted that the Equality Bill will create a torrent of hostile legal actions against the Church.

Michael Foster, the Minister for Equalities, admitted that the legislation would open the floodgates to a tide of sexual and religious discrimination cases. He advised the Church to start preparing to defend itself in the court from such people as ideological secularists who seek to squeeze religion from the public sphere.

“Both sides [the Church and the secularists] need to be lining up [their lawyers] by now,” he told journalists. “Government is used to the fact that its legislation should be challenged. People feel very strongly about these issues. We can’t do anything about this and we wouldn’t want to.”

He added: “I would like to see the churches being more bold. I would like to see the faith groups stand up and be counted for what they think and to challenge secularism, if that’s what they want to challenge. The secularists should have the right to challenge the Church and if the Church’s argument is good enough – which I believe it is – then the Church should win through.”

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: