Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘nazismo’

… più crocifissi vengono eliminati e più lei ne risistema …

… quando i nazisti tolgono il Crocifisso anche dagli ospedali, lei tranquillamente lo va a rimettere, a testa alta, sfidando comandi e comandanti. …

Beata Restituta Kafka

… Nel 1938 i nazisti invadono Vienna e sono due tra le prime disposizioni di Hitler che cercano di applicare: far sparire i crocifissi dai luoghi pubblici e allontanare le suore dalle corsie degli ospedali. Suor Restituta, però, è così indispensabile per la sua indiscussa competenza, che più o meno segretamente può continuare la sua opera di carità al letto dei malati. Il crocifisso nelle stanze e nelle corsie dell’ospedale diventa invece quasi una questione personale: Suor Restituta, risoluta come sempre, (altro…)

Annunci

Read Full Post »

Vodpod videos no longer available.

more about “Daily News: Pius XII Movie: NCRegister“, posted with vodpod

Read Full Post »

Corriere della Sera – 27 Aprile 2008pope-385_491121a

Il volume Lezioni, conferenze, incontri: un’analisi del papato

I maestri Il pensiero di Platone e Agostino, fino a John H. Newman
L’elogio di Ratzinger alla «coscienza dell’uomo»
Etica, difesa della vita, libertà: una raccolta di saggi

dal nostro inviato MARIA ANTONIETTA CALABRÒ

Sorprendente Ratzinger. Dignità della persona umana, aborto, eutanasia, leg­gi dello Stato, interventi del magistero della Chiesa: Benedetto XVI spariglia giochi e luoghi comuni. E scrive L’Elogio della coscienza perché «la Verità interroga il cuore ». Il teologo, il cardinale, il Guardiano della Fede, il Papa che più di ogni altro combatte— da oltre mezzo secolo — quella che lui stesso definisce «la dittatura del relativismo» come vera malattia mortale del mondo contemporaneo, nel suo ultimo libro indica un nuovo punto di prospettiva. Andando dritto verso la trincea estrema, quella più fortificata e che sulla carta appare addirittura inespugnabile, di tutti i relativisti. E cioè la coscienza di ciascuno e la sua libertà. (altro…)

Read Full Post »

Un estratto da Avvenire del 15/11/2008 – Così il Leone di Münster difese gli «indegni di vivere»art06
di DON
ANDREA VENA

(Le parole del) beato Von Galen, il Leone di Münster (1878­-1946) che in modo lapidario denunciò le nefandezze hitleriane condotte sugli inermi. Tornano così attuali, eccole:

« … quando sono venuto a conoscenza che dei malati della casa di Marienthal dovevano essere portati via, per essere uccisi, io il 28 luglio ho sporto denuncia al pubblico ministero della pretura di Münster… Già il 26 luglio avevo protestato… Senza esito. Così noi dobbiamo tener conto del fatto che i poveri e indifesi malati prima o poi saranno uccisi. Perché? (altro…)

Read Full Post »

Propongo un articolo intervista unico che è stato redatto da un vecchio amico per il Secolo XIX.

I CONTRASTI DEL 1939 IN VATICANO NEL RACCONTO DELL’ULTIMA TESTIMONE

Mussolini, Hitler e lo scontro tra i due Papi

LUCA ROLANDI GENOVA.

A volte la storia può anche parlare. C’è una persona, a Genova, in grado di dare la sua testimonianza su uno dei passaggi più cruciali e controversi del Novecento: le scelte del Vaticano tra il 1938 e il 1939, a cavallo tra le leggi razziali diMussolini e la carneficina della seconda guerra mondiale scatenata da Hitler. Ma anche a cavallo tra due papi, Achille Ratti PioXI ed Eugenio Pacelli PioXII. La testimone è Bianca Penco, allora giovane dirigente dellaFuci, l’organizzazione degli universitari cattolici. (altro…)

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: