Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Eluana Englaro’

Statalisti e libertari–landino.it.

Armillei e Ceccanti vs Rodotà – Molto, molto, molto valido.

Armillei:

In questi giorni il centro studi del PD ha diffuso un documento di riflessione sulla questione della laicità e dei diritti individuali. Si tratta, in particolare, di un lungo e articolato contributo di Stefano Rodotà nel quale si sviluppa un tentativo di legare organicamente laicità, autodeterminazione della persona e diritto. L’operazione è naturalmente condotta con grande coerenza intellettuale. Il punto è: il PD pensa di proporre quella di Rodotà come la sua linea?La mia impressione è che l’attuale leadership stia spostando il PD su un altro binario rispetto a quello nel quale era stato collocato al momento della sua fondazione. E lo stia facendo rovinosamente deragliare. Rendendolo ostaggio di un micidiale mix fatto di statalismo economico e libertarismo individualistico. Tanto era aperta e coerente l’impostazione iniziale – assumere le conseguenze politiche di una società poliarchica ad alta differenziazione funzionale dentro un’etica della responsabilità – tanto è radicale e minoritaria la sua evoluzione.

Ceccanti:

Il serio problema è che il concreto punto di vista di Rodotà, nella sua assoluta (e del resto notoria) chiarezza, a mio avviso, non è affatto conciliabile con l’obiettivo di una nuova sintesi tra laici e cattolici, fermo restando il più ampio pluralismo che va garantito nel Pd alle più diverse espressioni culturali. Ritengo doveroso sottolinearlo criticamente per prendere sul serio il lavoro comune che facciamo.
Anche se Rodotà parla di “persona”, in realtà quella che viene alla luce è con tutta evidenza una concezione centrata unilateralmente sull’individuo, facendo coincidere strettamente laicità con autonomia e autodeterminazione (pag. 7, sin dall’esordio). Perché ci sia persona (e non solo individuo) ci deve essere anche un reticolo di relazioni comunitarie, di formazioni sociali che dubito possa essere descritto quasi solo come “grumo di rappresentazioni che avvinghiano la vita” (pag. 21), a cui sarebbero unilateralmente legati oggi in Italia i sostenitori di un nuovo compromesso tra Trono e Altare (Ivi), da cui ci dovremmo liberare per realizzare “un ambiente pienamente laicizzato” (pag. 28). (…) Sarà pur vero, come motiva Rodotà (Ivi, pp. 15-16) che parlare di autodeterminazione rispetto alla vita è cosa molto diversa da parlarne con riferimento al mercato, ma mi è difficile immaginare che in un ambito si consideri solo l’individuo una realtà e la rete comunitaria che costituisce una società una mera astrazione, mentre in un altro ambito vigano criteri interpretativi del tutto opposti, essendo peraltro entrambi regolati da una medesima Costituzione che non mi sembra identifichi un doppio standard così marcato e ad opera di un medesimo partito che rischia così di oscillare scizofrenicamente, come ha notato Giorgio Armillei in un bell’intervento sul blog http://www.landino.it tra libertarismo dei diritti individuali e statalismo economico-sociale.

Annunci

Read Full Post »

San Pietro e dintorni
25/11/2010 –
Conduttori TV a duello
Lerner critica i programmi cattolici. Carello, di “A sua immagine” risponde: lunedì lui ha fatto l’1.83%, noi domenica scorsa il 18,14% e non è stata neanche una delle puntate più viste.
MARCO TOSATTI
Il fuoco l’ha aperto Gad Lerner, che sul suo blog ha criticato la richiesta espressa dal direttore di Avvenire, Marco Tarquinio, a Fazio e Saviano, di far parlare, dopo i propagandisti di eutanasia e distacco dei tubi, anche i parenti di quelli che i tubi hanno scelto di non staccarli. Scriveva Lerner: “La richiesta è che il programma di Fazio e Saviano, “Vieni via con me”, dia loro spazio dopo che ha ospitato Beppino Englaro e Mina Welby. I titoli sono arrabbiati: “Fazio & Saviano, perchè censurate queste storie?”, “Cda Rai, il compito di ridare la parola ai silenziati”, eccetera. Ora io mi chiedo: secondo voi i cattolici difettano di spazi in televisione, sia con apposite trasmissioni religiose appaltate direttamente, sia come presenza ossequiosa nei telegiornali, sia come trattamento di riguardo nella fiction e nei talk-show? Più precisamente, anzichè pretendere da Fazio e Saviano non si capisce bene quale riparazione, perchè l’ottimo direttore di “Avvenire”, Marco Tarquinio non apre un franco dibattito sulla deludente comunicazione televisiva dei cattolici? Avete un mucchio di spazi e li usate male. Poi vi ingelosite perchè altri fanno ascolti elevati su un’impostazione culturale da cui dissentite. Ma con questo vittimismo controproducente rischiate di fare la figura degli aspitanti scrocconi, non certo dei poveri discriminati”.
La risposta è stata durissima, per penna di Rosario Carello, conduttore di “A sua immagine” (altro…)

Read Full Post »

Giornata dei risvegli, il messaggio del Papa

“Susciti una riflessione sul dono della vita”

Il telegramma spedito all’associazione bolognese “Gli amici di Luca”, voluta dai genitori di Luca De Nigris, scomparso a 15 anni nel 1998 dopo 240 giorni di coma. Il presidente Napolitano ha concesso l’Alto patronato

Giornata dei risvegli, il messaggio del Papa "Susciti una riflessione sul dono della vita"

Il Papa scrive all’associazione bolognese “Gli amici di Luca” in occasione della Giornata nazionale dei risvegli per la ricerca sul coma, in calendario, il 7 ottobre. ”Il Sommo Pontefice rivolge un beneaugurante pensiero, auspicando che l’importante evento susciti una proficua riflessione sul dono della vita e incoraggia l’associazione a proseguire il suo cammino”.

E’ il saluto di Papa Benedetto XVI fatto pervenire, con un telegramma inviato dal segretario di Stato vaticano cardinale Tarcisio Bertone, all’associazione voluta dai genitori di Luca de Nigris, ragazzino bolognese rimasto in coma per 240 giorni e scomparso a quindici anni nel 1998, e che nel 2004 ha inaugurato presso l’ospedale Bellaria la “Casa dei Risvegli” a lui dedicata, un centro innovativo di riabilitazione e di ricerca. Alle parole del Pontefice si sono aggiunte quelle del cardinale di Bologna Carlo Caffarra che ha parlato dell’opera dell’associazione come ”un’alta testimonianza al valore della persona e della vita umana, di cui la società di oggi ha cosi’ urgente bisogno”. (altro…)

Read Full Post »

Io, Melazzini, Ron, Bergonzoni: entra anche tu nel club ‘L’inguaribile voglia di vivere’

Pubblicato da Massimo Pandolfi Gio, 29/04/2010 – 12:29

‘L’inguaribile voglia di vivere’ è il titolo di un mio libro, pubblicato nell’estate del 2007.’L’inguaribile voglia di vivere’ è una frase che mi ha pronunciato anni fa in un bar di Reggio Emilia Mario Melazzini, medico, malato di Sla. L’inguaribile voglia di vivere è diventato lo stendardo attorno a cui si è costruita una rete di amicizie straordinaria. Amicizie sincere e vere, nate in questi anni un po’ in tutta Italia. Ora l’inguaribile voglia di vivere è diventata anche un club. (altro…)

Read Full Post »

Dedicato al Gruppo PD in consiglio Comunale a Bologna

Belgio: per 23 anni lo considerano in coma, in realta’ era cosciente

23 Novembre 2009 18:33 ESTERI

ROMA – Lo hanno creduto in coma profondo per 23 anni, ma in realta’ e’ sempre stato cosciente. Incredibile vicenda quella di un 46enne belga, Rom Houben, che dopo un incidente stradale resto’ paralizzato e, secondo i medici, fini’ in coma profondo. Nel 2006 pero’ nuove analisi effettuate all’universita’ belga di Liegi mostrarono che Rom era in effetti pienamente cosciente di quello che accadeva intorno a lui, anche se paralizzato. “Gridavo, ma non mi potevano sentire” ha raccontato Rom che comunica grazie a un sistema informatico. La sua storia e’ stata svelata solo ora dal medico che lo ha salvato. (RCD)

Read Full Post »

Il Resto Del Carlino – Bologna – Libertà di scelta e diritto di cura

di Fulvio de Nigris, Direttore Centro Studi per la Ricerca sul Coma ‘Gli amici di Luca’

… il diritto alla libertà di scelta non deve essere contrapposto ad un diritto di cura e che idratazione ed alimentazione sostituiscono una funzione vitale e pertanto sono atti dovuti come si evince dalla Carta di San Pellegrino redatta dalle associazioni nell’aprile di quest’anno. (altro…)

Read Full Post »

Vodpod videos no longer available.

more about “RISVEGLI“, posted with vodpod

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: