Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Clarisse’

REGGIO EMILIA

I francescani tornano nelle strade – un Festival tra gioia e religione

Per tre giorni la città si è trasformata in un grande sagrato-palcoscenico. Clarisse e frati, cappuccini e minori tra la gente, veri “giullari di Dio” sulle orme del Poverello di Assisi. “Ci siamo troppo conventualizzati, è ora di andare di nuovo in piazza”

di MICHELE SMARGIASSI

I francescani tornano nelle strade un Festival tra gioia e religione Un momento del Festival

REGGIO EMILIA – Laudato sì per nostra sorella pioggia. I due fraticelli alzano gli occhi al cielo bizzoso: “Ho sentito una goccia, che si fa?”, “Tu comincia a pregare, io cerco un ombrello”. Reggio Emilia per tre giorni è stata un grande sagrato-palcoscenico per la gioia inossidabile e contagiosa dei “giullari di Dio”, dei “pazzi del Signore”. I neri conventuali, i cappuccini col cappuccio, i minori con la corda sul saio marrone, i veli delle clarisse: è il Festival Francescano e quasi tutto accade in piazza, perché quella era la casa del Poverello di Assisi, ed è lì che i suoi “bambini” otto secoli dopo vogliono abitare di nuovo.

LA GALLERIA FOTOGRAFICA 1

“Ci siamo troppo conventualizzati, stavamo diventando dei monaci, è ora di tornare nelle strade”: così frate Giordano Ferri, che un anno fa s’è inventato tutto questo, l’ha collaudato con una “edizione zero” e adesso ha coinvolto tutta la grande Famiglia in questa tre giorni di pace e bene che gira attorno a una domanda “scandalosa”: Fratelli è possibile? (altro…)

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: